Come asciugare i capelli senza rovinarli? #howToDryYourHair


Il phon può essere il nostro miglior alleato tanto quanto il nostro peggior nemico, sta tutto nel saperlo usare.

Vi è mai capitato dopo il solito lavaggio di capelli di uscir dal bagno sembrando il sosia del Re Leone oppure di Morticia Addams?

Come evitare questi inconvenienti?

Innanzitutto partiamo dalla scelta di un buon asciugacapelli, prediligete sempre quelli che abbiano una potenza uguale o superiore ai 1600 Watt. I capelli risentono molto di prolungate esposizioni a fonti di calore, più è alta la potenza e meno durerà l’asciugatura.

Quando si lavano frequentemente è preferibile utilizzare un asciugacapelli professionale in ceramica, che aiuta a limitare i danni dovuti al calore eccessivo. Mentre l’effetto crespo si può contrastare con un phon a ioni. Lo ionizzatore scompone le particelle d’acqua sui capelli bagnati facendo evaporare solo quella in eccesso. Utilizzare un phon professionale fa la differenza. Dando uno sguardo ai nuovi asciugacapelli professionali di Philips, ho trovato il KeraShine, che racchiude entrambe le funzioni, rivestimento in ceramica con cheratina e ioni ma il DryCare Advanced mi tenta per la possibilità di asciugare velocemente i capelli anche a basse temperature. Uno dei due finirà sicuramente nella mia wishlist→. 🙂

Per agevolare l’asciugatura e la messa in piega è sempre consigliato tamponare bene i capelli prima di asciugarli. Questo non significa strofinarli con forza, ricordiamo che i capelli bagnati sono più deboli e soggetti a rottura, quindi tamponiamo delicatamente con un asciugamano (meglio se in microfibra, in alternativa puoi utilizzare anche una maglietta di cotone) con cui potremo poi avvolgerli, lasciando che assorba l’acqua in eccesso.

Una volta tamponati è il momento di applicare un prodotto di styling protettivo per il calore.

Iniziamo ad asciugarli col phon, senza spazzolarli subito, ricordiamo di tenerlo ad una distanza adeguata, più o meno quindici centimetri dalla chioma.

Faremo in modo che il getto di aria, non troppo caldo, parta dalle radici ed arrivi fino a metà testa. Chi ha una chioma di folti ricci adopererà un phon con diffusore utilizzandolo, in questo caso, a testa in giù.

È possibile inoltre fissare la piega con un getto d’aria fredda (per circa 10 secondi) dopo l’asciugatura.

E voi, come asciugate i vostri capelli? Utilizzavate già questi piccoli accorgimenti?

Anche per oggi il nostro beauty break è terminato😉

Un abbraccio,
xoxoxo
Dominella.

followme
INSTAGRAM|TWITTER|FACEBOOK

 

Annunci

13 pensieri su “Come asciugare i capelli senza rovinarli? #howToDryYourHair

Commenta qui :D

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...