Ceretta Bio Sokkar


Buon giorno ragazze!

Come va? Io sono stata poco bene a causa i questi maledetti sbalzi di temperatura che mi hanno fatto star male due giorni..

La mia solita cura  sempre efficace è il vecchio rimedio della nonna, la mia nonna!.. Lei quando stavo male mi preparava un pò di acqua calda, un cucchiaio abbondante di miele e mezzo limone spremuto.

Mille volte più efficace e naturale di quelle bustine da sciogliere in acqua calda che si spacciano per miracolose.. ed è anche più buona.. una sola volta ho provato il tachifludec e non riuscivo a deglutirlo per quanto mi faceva schifo.

Bhè.. ispirata dal miele e dovendo darmi una bella ristrutturata per smettere di sembrare uno zombi scappato dal set di The Walking Dead, mi informo sul web se esiste una ricetta per fare anche una ceretta fai da te.

La classica ceretta dell’estetista contiene purtroppo una altissima percentuale di derivati del petrolio; è una depilazione aggressiva, effettuata con una cera non dermocompatibile, per niente affine alla pelle.

 

Ed ecco qui una ricetta che mi sembra abbastanza valida, e’ molto importante rispettare la proporzione tra gli ingredienti usando, ad esempio, una tazzina da caffé come dosatore.

Ingredienti:

  • limone
  • 2 tazze di  zucchero
  • 1/2 di tazza di acqua

Potete anche aggiungere un cucchiaino di miele utile per le sue proprietà emollienti .
Non si deve usare zucchero al velo perché contiene amido!

Versati gli ingredienti in un pentolino, si fanno sciogliere sul fuoco dolce mescolando continuamente con un cucchiaio di legno, per evitare la formazione di grumi. Quando lo zucchero divemnta di un bel colore ambrato chiaro sorvegliare attentamente la cottura, al massimo dieci minuti (quindi lo zucchero si è caramellato). Per controllare che lo stadio sia quello giusto basta versare in un piattino contenete acqua delle gocce di caramello . Se si sciolgono la cottura è ancora indietro, se si formano subito dei dischetti sottili è perfetta, se si creano invece delle palline, la cottura è andata troppo oltre e va buttato il tutto. Al momento giusto si spegne la fiamma e si mette il tutto a bagnomaria per farlo addensare più efficacemente e perché si raffreddi un pò.

ceretta-anteprima-600x399-867002

Mi raccomando, la cera ottenuta si utilizza tiepida! Il prodotto in eccesso si può conservare in un  barattolo di vetro, così da poterlo scaldere  a bagnomaria per riutilizzarlo.

Utilzzo: Prelevare una quantità pari ad una noce del composto, che sarà pittosto collosa e lavorandola con le mani inumidite deve schiarisrsi e diventare color crema. Formate una pallina che poi spalmate sulle parti da depilare. Bisogna aver cura di farla aderire bene alla pelle e poi si procede allo strappo, sempre contropelo.

Un’alternativa al sokkar è la pasta di zucchero ottenuta miscelando un bicchiere di zucchero di canna o semolato e uno di acqua e fatti poi fondere a fuoco lento fino a ottenere un composto caramellato.

Una volta raffreddata la si stende bene sulla parte da depilare. On line ho letto che per un migliore risultato è consigliabile usare delle strisce di tela (ottenute per esempio da vecchi lenzuoli o federe) che si applicano a loro volta sullo strato di caramello per poi staccarle, come nella normale ceretta, con uno strappo contropelo, ma io non ho vecchi lenzuoli da sacrificare per la causa, sono nella mia casina nuova da tre anni.. è tutto nuovo! Comprerò delle strisce usa e getta.

Entrambi i metodi sono perfettamente eco-friendly e riciclabili perché riutilizzabili più volte e quando si decide di buttarle lo si fa come si trattasse di rifiuti organici.

Io preferisrei usare lo zucchero di canna, quindi al ritorno dalla spesa proverò la ricetta  sokkar e vi farò sapere, qualcuna di voi l’ha mai provata? Che ne pensate? Mi strapperò anche la pelle?

Un abbraccio..
Dominella

P.s.
Ho trovato un utile video che spiega la procedura

 

Annunci

2 pensieri su “Ceretta Bio Sokkar

Commenta qui :D

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...